Il Doping Nel Mondo NATURAL

Esiste un problema Reale o sono veramente Tutti Natural?

P.S.: O porti almeno una soluzione o anche tu fai parte del problema!

Una delle domande più frequenti a cui mi ritrovo spesso a dover rispondere riguardo questo argomento, è proprio quella che mi pongono, a volte anche le persone che sono fuori dall’ambiente e cioè;

“Ma nelle federazioni in cui voi gareggiate sono veramente tutti NATURAL??”

La mia risposta è quasi sempre la stessa ;
” Sinceramente lo spero… Ma non posso metterci la mano sul fuoco …
Io posso garantire solo per me e per i miei Atleti, per tutti gli altri che partecipano, non sono in grado di farlo!”

E Credo che questa sia la risposta più sincera che ogni addetto ai lavori potrebbe e dovrebbe dare.

Perché posso affermare con estrema sicurezza che non è assolutamente facile riconoscere ad occhio nudo eventuali infiltrati, anzi sarebbe più corretto dire che è quasi impossibile farlo!

Questo anche a causa del livello sempre maggiore che le preparazioni Natural stanno avendo nel corso del tempo, presentando ogni anno atleti sempre più competitivi.

A supporto di questa affermazione potrei portare ad esempio molti atleti NATURAL, che a prima vista potrebbero sembrare dopati (infatti alcuni di loro hanno vinto o ottenuto ottimi piazzamenti anche nelle federazioni NON Natural)

Proprio per questo motivo sono stati sottoposti ai test più di qualche volta, risultando sempre negativi, anche quando sono stati chiamati ad effettuare test a sorpresa sia nei periodi lontano dalle gare sia in concomitanza delle competizioni.

Ci tengo a ricordare che un atleta con una buona genetica di base, che abbia voglia, tempo, costanza e pazienza di allenarsi in maniera adeguata e programmata e di seguire un corretto regime alimentare, dopo aver effettuato un buon periodo di preparazione, è probabile che venga scambiato per un atleta doped.

Potrei tranquillamente aggiungere che in ambito competitivo il suddetto atleta riesca facilmente a battere atleti dopati ma geneticamente poco dotati!

Ci sono Infiltrati nel Natural?

Perché un atleta doped dovrebbe andare a gareggiare in una federazione Natural rischiando una denuncia penale ed una salatissima multa?

Credo che questa domanda ce la poniamo ripetutamente in molti, anche perché le Federazioni che NON effettuano i test antidoping sono almeno 10 volte superiori a quelle che li fanno, quindi anche a livello di comodità , praticità e numero di gare risulterebbe più semplice competere in tali contesti…

Ora vi svelerò un segreto (che un segreto non è) :

I doped che gareggiano nelle competizioni dove non vengono effettuati i test antidoping e vincono, non verranno MAI a gareggiare nelle gare Natural!

Quindi, certamente gli “infiltrati” non sono i campioni … E allora chi sono questi furbetti che vengono a gareggiare nelle Federazioni NATURAL

Sono forse I FALLITI? Sono forse le mezze seghe?

Probabilmente si! Probabilmente sono proprio coloro che non si sono mai piazzati bene, quando si sono trovati a competere con atleti che hanno in corpo il loro stesso “carburante”

Quindi per vincere una Coppa o una medaglia di latta da mostrare ai genitori, ad amici e parenti oppure ai figli e ai nipoti , decidono di andare a fare i “fenomeni di slealtà” in mezzo alle persone oneste!

Naturalmente le mie sono solo supposizioni e considerazioni personali.

Non ho risposta certa ai succitati quesiti, in quanto non riesco assolutamente a capire quale tipo di soddisfazione si possa trarre nel gareggiare in maniera sleale e spesso senza neanche riuscire a piazzarsi bene, visto che se madre natura ti ha fatto brutto o storto o ci sono dei limiti di crescita e decidi di fare uso di Doping, forse diventerai grosso ma sarai sempre brutto o storto e probabilmente pure malato!!!

Dopo tutti questi discorsi andiamo a trattare lo scomodo argomento sul COME riusciamo a difenderci dalle intrusioni Doped e delle varie soluzioni adottate dalle Federazioni NATURAL.

Come difendersi dai Doped?

E qui potremmo andare avanti a parlare all’infinito
Proverò ad essere sintetico ( anche se non vi assicuro che ci riuscirò) !

Diciamo che ogni Federazione nel corso degli anni ha adottato ed affinato i suoi metodi di selezione, che non sono certamente infallibili ma a loro modo ognuno funziona da deterrente, con il risultato che il campo non risulti troppo inquinato da “persone indesiderate”.

Ed in questo senso funzionano anche molto bene e risultano efficaci.

Infatti molti di questi sistemi, (che menzioneremo qualche riga più avanti), più che per beccare sul fatto i furbetti , sono studiati proprio per dissuaderli ad iscriversi alle competizioni, complicandogli al massimo la vita e tenendoli lontani abbiamo raggiunto esattamente il risultato sperato, cioè la tutela degli Atleti Onesti

In questo modo, quasi la totalità degli eventuali “atleti sleali” si auto elimina senza neanche arrivare ad eseguire i test, che hanno un costo molto elevato, così che la federazione ha raggiunto un doppio vantaggio, quello di tenere lontano il “malfattore di turno” e risparmiare i soldi del test.

C’è da evidenziare l’incresciosa verità che malgrado tutte le precauzioni adottate, spesso tramite i test qualcuno viene comunque trovato positivo e smascherato!!

Ma qual’è in realtà lo stratagemma che funziona meglio?

Ma qual’è in realtà lo stratagemma che funziona meglio come deterrente, tra tutti quelli adottati dalle varie Federazioni?

  • I test a Campione o su richiesta dei giudici e del comitato organizzativo?
  • I controlli a sorpresa?
  • Le foto durante la preparazione?
  • Il poligrafo (macchina della verità)?
  • I test effettuati ai primi classificati di ogni Categoria?

La mia esperienza come giudice Federale mi ha insegnato nel tempo che ognuno di questi metodi ha in qualche maniera la sua efficacia…. Certo è che l’ideale sarebbe (se fosse possibile) applicarli tutti quanti…
Più complichiamo la vita a chi vuole fregarci e meglio è !!!

Rendiamogli difficile inserirsi in contesti che NON gli si addicono !!!
Anche se sono perfettamente cosciente che tutto questo meccanismo ha dei costi e dei tempi elevatissimi e che i presidenti delle Federazioni, per nostra fortuna stanno già facendo un ottimo lavoro.

D’altronde lo dimostrano i dati in continua crescita.
Ad ogni stagione agonistica il movimento Natural si espande e si evolve sempre di più e questo confortante e costante aumento di partecipazione da parte degli atleti, è forse anche merito della tutela e del rispetto verso gli agonisti, che in particolare alcune Federazioni dimostrano, permettendo ai propri iscritti di gareggiare su palchi di estremo prestigio e bellezza, elevando ogni volta il livello delle competizioni.

Poi come al solito ci sono i detrattori del tutto e di ogni cosa!
Ci sono quelli che urlano sui Social che siamo tutti dopati, semplicemente perché loro non riescono a raggiungere i livelli che altri raggiungono.

Ci sono I preparatori che diventano detrattori, semplicemente perché un loro atleta non si piazza come loro vorrebbero o si aspettavano.
Ma io sono sicuro che gli infiltrati sono veramente pochi e quelli che riescono a infiltrarsi ,durano il tempo di una scorreggia per poi scomparire dalla circolazione !

E quindi per chiudere in bellezza vorrei salutare tutti con la stessa citazione con cui ho aperto:

O porti almeno una soluzione o anche tu fai parte del problema!

NATURALMENTE COME SEMPRE ATTENDO LE VOSTRE OPINIONI IN MERITO…. SCATENATEVI!!!!!

Un abbraccio NATURAL,
Mauro Scarponi.


Condividi l'articolo se ti è piaciuto, cliccando
sui bottoni qui sotto

Facebook
WhatsApp
Email

Una risposta

  1. Caro Mauro i doped durano poco,e poi per un trofeo da 20 € Poi si dice che sono poco identificabili rispetto ad un natural preparato bene. e geneticamente dotato può darsi sai il mio e solo un giudizio personale da spettatore ma dei trapezi doped ne vogliamo pararlare? Ciao Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Bisogno di più info?